Il primo Gennaio 2021, Agitu Ideo Gudeta, avrebbe compiuto 43 anni, invece ieri sera 29 dicembre 2020,ha fatto una fine orribile. E’ stata barbaramente uccisa, da un suo dipendente.Nell’apprendere la tragica notizia, la nostra memoria è corsa all’articolo che le avevamo dedicatonell’Agosto 2018, (che potete leggere di seguito), quando aveva appena  ricevuto delle minacce di morte, per il suo lavoro.La sua vita travagliata, l’aveva portata nel Trentino, dove l’impegno di Agitu è stato quello di difendereil  territorio e proporre un modello di azienda agricola biologica, sostenibile, che potesse funzionare dastimolo e incoraggiamento per quanti intendono realizzare nuove modalità di vita, lavoro e convivenza.Un sogno, che noi piccola Associazione, da sempre impegnata a sostenere i piccoli produttori biologici,avevamo subito condiviso con lei.La sua Azienda Agricola “La Capra Felice”  che si trova a Frassilongo, nella Vallata trentina dei Mocheni,
una laterale della Valsaguna, purtroppo, adesso, resta orfana della sua protagonista.La sua grande speranza di libertà e di integrazione culturale, la sua sfida di vivere in armonia con la natura,aleggerà sopra il suo sogno, che resterà indelebile nel tempo.Grazie, AGITU per la tua tenacia, il tuo esempio, la tua grande forza.