Oggi vi raccontiamo la storia di SIMON BECKERMAN e della sua APP DEPOP.
Non lasciatevi ingannare dal nome, Simon è italianissimo e ha mosso i suoi primi passi a H-Farm a Roncade, come giovane startupper, trovando sostegno nel 2011 alla sua idea, che allora si chiamava “Garage”.
DEPOP è un MARKETPLACE della moda per comprare e vendere capi di abbigliamento usati tramite un’App.
Vi abbiamo già presentato un’esperienza del genere in ottobre 2019, quando vi abbiamo parlato di VINOKILO, l’idea di vendere abiti usati e rigenerati al chilo (www.vinokilo.com).
Simon ha dovuto trasferirsi presto da H-Farm per andare a Londra in cerca di maggiore Know how tecnico per realizzare un’applicazione funzionale al tipo di prodotto pensato e perchè in Italia mancava un mercato di capitali tali da consentire alla società di raccogliere fondi sul mercato per crescere.
Depop ha adesso circa 400 dipendenti con sedi a Manchester, Los Angeles, New York, Milano e Sydney.
Nel 2020 ha visto esplodere il proprio business, arrivato a toccare i 30 milioni di utenti distribuiti in 150 paesi al mondo, dove ogni 3 secondi viene caricato un capo di moda, con la transazione di un miliardo di articoli sulla propria piattaforma.
Ora la creatura di Simon è stata acquistata dal colosso americano dell’e-commerce ETSY per 1,625 miliardi di dollari.
(Nel 2012 Facebook comprò Instagram per un miliardo.)
Cosi’ Depop risulta essere un “unicorno”, il termine usato nel settore del venture capital per le start up che raggiungono una valutazione di un miliardo di dollari.
Si tratta del secondo unicorno della storia italiana, dopo Yoox, altro colosso della moda online.

Per info: www.depop.com Mostra meno