Quanto un’abitazione o un edificio sia sostenibile per l’ambiente può essere misurato attraverso criteri di valutazione differenti. Si va dal controllo dei consumi energetici, ai materiali utilizzati (naturali o di riciclo), dal comfort ambientale, all’impatto dell’edificio rispetto all’ambiente circostante, alla salubrità, ecc. Vi offriamo un panorama di quali standard in più si possono raggiungere e le agenzie alle quali rivolgersi.

CLASSE ENERGETICA : L’APE La classe energetica indica quanto consuma un immobile e si chiama APE (Attestazione di Prestazione Energetica) che è diventato un documento tecnico obbligatorio.Esprime la classe energetica di un immobile in termini di kilowattora consumati per metro quadrato all’anno (kWh/mq anno).Le classi sono indicate con lettere dell’alfabeto dalla G la peggiore (con consumi superiori a 3,50 kWh/mq anno) alla A, articolata in A1, A2, A3, A4 (con consumi inferiori a 0,40 kWh/mq anno la classe più alta).Un immobile in classe G avrà consumi anche dieci volte più alti rispetto a uno in classe A.

CERTIFICAZIONI VOLONTARIE ENERGETICHE : CASACLIMA Si basa su un iter preposto dall’Agenzia per l’Energia dell’Alto Adige, che inizia nel momento in cui il committente invia al tecnico di CasaClima i documenti relativi alla progettazione energetica dell’immobile. Il tecnico accompagna il committente durante tutto il percorso e quando emergono eventuali criticità, propone soluzioni energeticamente più performanti. CasaClima offre diverse certificazioni tanto per le nuove costruzioni, quanto per le ristrutturazioni. Pe le certificazioni volontarie di salubrità offre ad esempio il programma Casaclima Nature. Per info: www.agenziacasaclima.it

CERTIFICAZIONI VOLONTARIE ENERGETICHE : LEED Il protocollo Leed considera la sostenibilità dell’edificio a 360 gradi considerando : l’efficienza energetica dei sistemi per il comfort ambientale, l’impatto dell’edificio rispetto al sito di costruzione, la sua interazione con i trasporti, la mobilità, la gestione efficiente dell’acqua, i materiali impiegati nella costruzione, il comfort e la salubrità degli spazi interni. Per le certificazioni volontarie di salubrità offre il percorso ” Well Building Standard “. Per info : www.gbcitalia.org